Gli individui che lavorano nel settore aziendale conoscono il significato di un allungamento meglio di chiunque altro. Quando sei seduto, alla scrivania del computer o in alcune ore di riunione, puoi sentire lo sviluppo della tensione dal collo e dalle spalle fino ai glutei fino ai piedi.

Gli orari del pranzo accolgono volentieri un po’ di yoga o minuti extra per una passeggiata, ma sfortunatamente non molte organizzazioni sono alfabetizzate a questo aspetto, il che aumenterebbe sicuramente la loro produzione perché un dipendente vigoroso è sempre una risorsa in termini di risultati economici.

Mal di collo, mal di schiena, spalle incurvate, fianchi stretti, caviglie rigide sono alcune delle conseguenze di una cattiva postura e di lunghe ore di seduta e sloga su una sedia da ufficio. “Stare seduti è il nuovo fumo”, avverte una pubblicazione sulla rivista Wired.

“Ci sono molte reazioni fisiche molto negative che si creano quando il corpo non è in movimento”, Vyda Bielkus, istruttrice di yoga certificata e fondatrice di Salute Yoga Vita studio di Boston dice. “Tra otto ore al giorno sedute e poi l’essere in ascensore a guardare il tuo smartphone, stai disallineando completamente la colonna vertebrale”, aggiunge.

Ecco alcuni tratti di yoga che si possono fare in ufficio senza limitazioni di spazio e tempo, partendo dalla parte superiore del busto

1. Per la regione del torace e delle spalle

Al mattino presto, la tua postura parla di diligenza, concentrazione ed energia, ma man mano che la giornata avanza, devi esserti ritrovato chino sul tuo tavolo, mirando al desktop da una parte e gestendo il telefono dall’altra. Comprendiamo che non è possibile stare seduti dritti per tutto il giorno, ma non è certo irrealizzabile o poco pratico alleviare la tensione crescente sulla parte superiore del corpo con questo semplice allungamento yoga.

Hai bisogno di una posa dell’Aquila per aprire la schiena e allungare le spalle. Porta le braccia in avanti e avvolgi il braccio destro sotto il sinistro. Ora prova ad afferrare le spalle opposte con il dorso dei palmi o porta i palmi a toccarsi. Ora solleva i gomiti fino alle spalle e inizia a ritirare le braccia lontano dal viso. Se ottieni la forma corretta di questo allungamento, dovresti essere in grado di sentire un allungamento lungo la linea posteriore delle spalle.

Un altro allungamento che puoi fare per aprire la parte anteriore del petto e delle spalle è; prendi le mani dietro la schiena e intreccia le dita tra loro. Tocca i palmi delle mani l’uno con l’altro e solleva i palmi lontano dal corpo, mantenendo gli addominali centrali impegnati.

2. Stiramenti spinali

Per allungare la colonna vertebrale, piegati semplicemente in avanti, usando l’articolazione dell’anca come cardine. Troverai la pancia appoggiata sulle cosce. Ora sposta il mento verso il petto, sentirai un effetto allungante sul collo. Lascia cadere la testa tra le ginocchia o allungati davanti, tutto dipende da quanto riesci a sopportarlo.

Un altro allungamento che torce la colonna vertebrale può essere fatto stando seduti sulla sedia. Siediti a gambe incrociate, con la gamba destra sopra la sinistra. Porta la mano sinistra sul ginocchio destro e la mano destra sulla sedia sul lato destro. Con la colonna vertebrale dritta e allungata, ruota il corpo verso destra usando le mani. Ripeti la procedura alla tua sinistra dopo aver cambiato lato.

3. Allungamento dell’anca

L’allungamento dell’anca può essere eseguito anche stando seduti. Appoggia il piede sinistro a terra e posiziona la caviglia destra sopra il ginocchio sinistro. Prova ad allungarlo un po’; sentirai l’anca sinistra esterna e il gluteo ottenere un forte allungamento. Piegati in avanti e improvvisa un punto in più. Cambia lato e ripeti.


Articoli Correlati

Privacy Policy Cookie Policy